Serve il parco geominerario

posted in: PROGETTI ED EVENTI | 0
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Sabato e domenica, in occasione della sesta Giornata Nazionale sulle miniere (promossa dall’Associazione Italiana per il patrimonio archeologico industriale ed altre associazioni), l’associazione ItaliaNostra Onlus, ente gestore della R.N.O. di Monte Capodarso e valle dell’Imera Meridionale, esporrà presso il Centro di Educazione Ambientale della Riserva Naturale, sito in località Sabucina, alcune proposte per l’istituzione del parco geominerario di Caltanissetta.

“La Riserva – afferma il direttore Edoardo Bartolotta – vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul patrimonio minerario di Caltanissetta, antica capitale mondiale dello zolfo. Perciò si propone una mostra permanente delle proposte dell’urbanista Damiano Gallà per rivalutare i sei siti minerari in prossimità della valle dell’Imera, ad est della città di Caltanissetta. Queste proposte danno la possibilità al pubblico di conoscere le miniere di zolfo e gli impianti tecnologici, ancora oggi visibili, i percorsi che collegano le miniere alla città e al resto del territorio, i monumenti e le storie collettive che testimoniano l’identità mineraria nissena”.

Partendo dalla miniera Trabonella, proprietà del comune di Caltanissetta e porta principale della riserva naturale, l’esposizione propone un’ipotesi di utilizzazione e di connessione dei siti minerari.

“E’ una proposta – continua Bartolotta – aperta alla totalità patrimonio minerario, paesaggistico, naturalistico e archeologico di questa parte del territorio nisseno, per rafforzare l’istituzione del parco geominerario di Caltanissetta”.

Una parte dell’esposizione è dedicata ad alcune esperienze italiane di parchi minerari, a cui le istituzioni locali nissene possono far riferimento per avviare il recupero e la valorizzazione del patrimonio minerario. Maggiori informazioni e le proposte in formato elettronico posso essere ottenute tramite i siti internet : http://www.riservaimera.it | http://www.amicidellaminiera.it

CONSULTA L’ARTICOLO ALLEGATO