VEDUTA SITO ARCHEOLOGICO MONTE CAPODARSO
FONTE NON REPERIBILE

La valle dell'Imera, dove è compresa la riserva naturale "Monte Capodarso e valle dell'Imera meridionale", include emergenze archeologiche di notevole importanza culturale ed antropologica, sulle quali ha competenza esclusiva la Soprintendenza BB.CC.AA. di Caltanissetta. La ricerca, già avviata nelle aree di Sabucina, Capodarso, Gibil Gabib e Piano della Clesia, ha evidenziato l'importanza strategica, politica ed economica che i siti hanno rappresentato in epoca preistorica e durante la colonizzazione greca e romana.

Il Museo Archeologico regionale di Caltanissetta custodisce ed espone cronologicamente i reperti delle civiltà che si sono succedute. L'ente gestore ha in programma lo studio di percorsi culturali che comprenderanno, le suddette emergenze archeologiche e le strutture museali cittadine per una comprensione più esaustiva dell'intera area protetta.

Saranno altresì programmate una serie d'iniziative volte alla valorizzazione di questi beni attraverso convegni, dibattiti e seminari di studio con l'obiettivo di dare impulso a nuove campagne di scavo per approfondire le conoscenze delle radici storiche della nostra civiltà.